Emergenza Emilia-Romagna: ARERA sospende pagamento bollette acqua, rifiuti, luce e gas

Si tratta di un primo intervento di emergenza, e nuovi interventi potranno prevedere anche l'introduzione di specifica disciplina in materia di rateizzazione dei pagamenti

Data di pubblicazione:
23 Maggio 2023
Emergenza Emilia-Romagna: ARERA sospende pagamento bollette acqua, rifiuti, luce e gas

L’ARERA ha approvato un provvedimento per sospendere il pagamento di bollette e avvisi di pagamento di acqua, rifiuti luce e gas (compresi il gpl e altri gas distribuiti per mezzo di reti canalizzate) a favore delle popolazioni dell’Emilia-Romagna colpite dagli eccezionali eventi meteorologici.

Sono ricompresi tutti i comuni danneggiati dagli eventi calamitosi dal 1° di maggio. Le disposizioni saranno in vigore una volta individuati dalle autorità competenti i provvedimenti per l’identificazione dei Comuni coinvolti.

In particolare, con delibera 216/2023/R/com  l’Autorità chiarisce che:

  • tra le fatturazioni sospese rientrano tutte quelle emesse o da emettere con scadenza a partire dal 1° maggio 2023, comprese le eventuali fatture relative ai corrispettivi previsti dai venditori o dai gestori del Servizio Idrico Integrato per allacciamento, attivazione, disattivazione, voltura o subentro;
  • per garantire la fruizione dei servizi essenziali nelle aree colpite, non si applicherà la disciplina delle sospensioni per morosità, anche nel caso di morosità verificatesi precedentemente alla medesima data del 1° maggio 2023.

L’Autorità riporta, inoltre, che si tratta di un primo intervento di emergenza, e che nuovi interventi potranno prevedere anche l’introduzione di specifica disciplina in materia di rateizzazione dei pagamenti, agevolazioni anche di natura tariffaria ed eventuali deroghe dal rispetto degli obblighi di cui alla regolazione vigente a favore degli operatori colpiti. Infine, i venditori e gestori che erogano i servizi pubblici sopra richiamati potranno offrire ulteriori agevolazioni più favorevoli, in linea con quanto disposto dalla delibera Arera.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Martedi 11 Giugno 2024