Certificati anagrafici alle Poste nei comuni sotto i 15 mila abitanti: ok del Garante Privacy

Il decreto prevede il rilascio dei certificati disponibili nell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) anche presso gli sportelli di Poste Italiane ai cittadini dei Comuni con meno di 15mila abitanti

Data di pubblicazione:
28 Novembre 2023
Certificati anagrafici alle Poste nei comuni sotto i 15 mila abitanti: ok del Garante Privacy

Con provvedimento doc. web 9954092 del 26 ottobre 2023, il Garante privacy ha dato il via libera allo schema di decreto del Ministro dell'Interno relativo al progetto "Polis - case di servizi di cittadinanza digitale", che prevede il rilascio dei certificati disponibili nell'Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) anche presso gli sportelli di Poste Italiane ai cittadini dei Comuni con meno di 15mila abitanti.

Secondo il testo, i certificati anagrafici degli iscritti nell'ANPR possono essere richiesti in modalità telematica tramite i servizi di Poste Italiane e saranno erogati da dipendenti di Poste abilitati ad accedere alla "Piattaforma Polis".

Gli operatori preposti al rilascio dei certificati dovranno seguire specifici processi di identificazione e autenticazione, con l'utilizzo di smart card crittografiche. Gli accessi alla piattaforma saranno registrati e conservati per 36 mesi per garantire la tracciabilità delle operazioni.

Per richiedere il certificato, i cittadini dovranno presentarsi di persona presso gli sportelli dedicati di Poste Italiane, fornendo il proprio codice fiscale e un documento di riconoscimento. Dopo la verifica dell'identità, l'operatore di Poste potrà stampare il certificato.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Martedi 20 Febbraio 2024