Rilascio del Passaporto: tutte le informazioni utili

Aggiornata alla data del 21 febbraio 2024 la pagina informativa del sito della Polizia di Stato dedicata al rilascio del passaporto

Data di pubblicazione:
05 Marzo 2024
Rilascio del Passaporto: tutte le informazioni utili

La Polizia di Stato ha aggiornato al 21 febbraio 2024 la pagina dedicata al rilascio del passaporto nel nostro Paese.

Si evidenzia, in primis, che il passaporto è rilasciato ai cittadini italiani e per i maggiorenni ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, è necessario richiedere l’emissione di un nuovo documento.

Il passaporto elettronico è costituito da un libretto cartaceo di 48 pagine a modello unificato, dotato di un microchip inserito nella copertina, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare.

 Alla pagina 2 del libretto è presente la firma digitalizzata del titolare. La firma è esclusa per le sotto elencate categorie:

  • Minori di anni 12;
  • Analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà);
  • Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l'apposizione della firma;

in tali casi al posto della firma comparirà la dicitura "esente" scritta anche in lingua inglese e francese. Anche i minori per viaggiare devono essere provvisti di passaporto individuale e non è più possibile richiedere l'iscrizione del figlio minore sul passaporto di un genitore. 

Nella pagina dedicata vengono poi fornite informazioni dettagliate su:

  • come e dove presentare la domanda;
  • richiesta di passaporto all'estero;
  • documentazione da presentare;
  • consegna del documento;
  • servizio passaporto a domicilio;
  • altri documenti validi per l'espatrio.

Richiesta di passaporto in presenza di figli minori (novità legislativa)

L’art. 20 del DL 69/2023 ha introdotto una importante modifica alla legge 1185/1967 recante “Norme sui passaporti”, con riguardo al rilascio del passaporto ai genitori di figli minori.

A seguito di tale modifica, per il rilascio del passaporto a favore di un genitore di figlio minore non è più necessario il consenso dell’altro genitore, viceversa il passaporto non potrà essere rilasciato nel caso in cui a carico del richiedente sia stato emesso un provvedimento inibitorio da parte dell’autorità giudiziaria.

Tale provvedimento, che impedisce al genitore destinatario di ottenere il passaporto, può essere emesso dal giudice a domanda dell’altro genitore o del pubblico ministero, nei casi in cui vi sia concreto e attuale pericolo che questi possa sottrarsi all’adempimento dei propri obblighi dei confronti dei figli.

La modifica, di fatto, determina una semplificazione del procedimento di rilascio del passaporto o della carta d'identità valida per l'espatrio a favore dei genitori di figli minori.

Resta ferma invece la necessità del consenso di entrambi i genitori per il rilascio del passaporto al figlio minorenne.

Fonte: Omnia del Sindaco

Ultimo aggiornamento

Venerdi 15 Marzo 2024