Elezione dei rappresentanti al Parlamento Europeo spettanti all’Italia

Esercizio del diritto di voto per gli elettori italiani residenti in un Paese UE che decidono di tornare in Italia

Data di pubblicazione:
13 Marzo 2024
Elezione dei rappresentanti al Parlamento Europeo spettanti all’Italia

Il  voto all’estero per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia si esercita presso i seggi istituiti dagli uffici consolari. L’elettore riceve da parte del Ministero dell’Interno italiano all’indirizzo di residenza estero il certificato elettorale, con l’indicazione del seggio presso il quale potrà votare, nonché della data e dell’orario di apertura per le votazioni.

I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un Paese UE e iscritti all’AIRE e che non hanno optato per il voto a favore dei rappresentanti spettanti al Paese membro UE ove si trovano saranno ammessi al voto per i candidati per i seggi spettanti all’Italia senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.

L’elettore italiano residente all’estero in un Paese dell’UE, qualora rientri in Italia, può votare presso il proprio Comune di iscrizione elettorale: in tal caso deve farne esplicita richiesta, entro il giorno precedente quello della votazione, al Sindaco del suddetto Comune utilizzando il modello in allegato.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 15 Marzo 2024